SONO INIZIATI I LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA PALESTRA PER LE NOSTRE SCUOLE.

...

25/05/2021

I'Opera è finanziata in gran parte da un contributo del Ministero ottenuto dal Comune nel 2019 e va a soddisfare una esigenza da sempre sentita dal Comune e dalla Scuola in tutte le sue componenti, dirigenza, insegnanti, genitori, ragazzi.

AL RIGUARDO E' OPPORTUNO FORNIRE AI CITTADINI ALCUNE INFORMAZIONI UTILI:

La complessità dell’Opera, l’imprevisto sulle caratteristiche geomorfologiche dell’area individuata e la conseguente necessità della palificazione, i ripetuti e inaspettati esposti agli organismi superiori, le complicanze causate dal Covid, hanno purtroppo comportato un indesiderato allungamento dei tempi.

La individuazione dell’area, alle spalle dell’edificio scolastico (come individuata peraltro anche da precedenti progetti esecutivi approvati nel 2006 e 2007), è stata il frutto di valutazioni tecnico-economiche più che approfondite di diverse soluzioni ed è stata approvata dalla Task Force Regionale incaricata di vigilare sulla progettazione di queste opere. Del resto, per ovvi motivi, la palestra delle scuole deve essere ubicata nelle loro vicinanze, e le aree circostanti le nostre scuole sono tutte alberate oltre a presentare, ciascuna, problemi tecnico-costruttivi importanti sui quali i Tecnici incaricati hanno fatto ogni necessaria valutazione.

  In quanto alla richiesta pervenuta dalla scuola di posticipare l’inizio dei lavori a metà giugno, non è stato possibile accoglierla, sia per le riserve poste dalla Impresa Costruttrice, Italia Opere, su eventuali rinvii dell’inizio dei lavori, sia per i tempi ristretti del termine per la rendicontazione dei lavori, ad oggi fissato al 15 ottobre. Circostanze che rischiavano di complicare ulteriormente una realizzazione così attesa ed importante per le nostre scuole.

Per il resto, sulla questione sicurezza e tutela delle attività scolastiche, è stato predisposto un piano di sicurezza condiviso in toto con la scuola con la quale non sono mancate interlocuzioni ed incontri (con i rappresentanti dei genitori compresi) per la individuazione di misure idonee a garantire una adeguata tutela della sicurezza e delle attività scolastiche.

L’AUSPICIO E’  CHE NON CI SIANO ALTRI IMPREVISTI E CHE LE NOSTRE SCUOLE FIN DAL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO POSSANO DISPORRE DI QUESTA STRUTTURA.